Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 00/12/1545

Tipologia atto: Instrumentum locationis cum gratia

Luogo: Bormio

Notaio rogante: S. N.: pergamena mutila.

Pronotai: Grosini (del Groxino), *** Giovanni Battista; Anesi (de Anexiis), Cristoforo di Orlando.

Regesto: 1545 dicembre indictione quarta die mercurii, Bormio.

Instrumentum locationis cum gratia.

Il Magn. D. Nicol˛ f.q. Magn. (ac praestantissimi) D. Giovanni Francesco Alberti di Bormio investe Martino fu Cristoforo Beti Lochi de *** di Bormio di tutti gli edifici con annesso orto siti in Bormio in contrada Dosso Ruina detti La casa de pre Nocent, confina: a) detto D. Nicol˛, b) (mancante), c) ***, d) strada maestra, al fitto da pagarsi a S. Michele di L. 13 e due polli col vincolo di non poter subinvestire altri senza licenza del locatore e con l'onere della manutenzione e di alcune precise migliorie alla struttura (come fare un arco di sostegno e rifare la stŘa entro 4 anni), salvo il patto di riscatto per necessitÓ d'uso del locatore o dei suoi eredi col preavviso di un anno ed il rimborso delle migliorie a lodo di due comuni amici o degli stimatori comunali.

Atto nella stŘa superiore della casa di detto D. Nicol˛ Alberti.

Testi:
Simone fu Antonio Simoneti,
Giovanni fu Nicola Joannis de la Vaxola,
Giacomo fu ***.

Pronotai:
*** Giovanni Battista del Groxino,
Cristoforo di Orlando de Anexiis.

S. N.
(mancante per abrasione)


Nota: la pergamena presenta un taglio sulla destra ed un'abrasione all'escatocollo.