Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 01/09/1627

Tipologia atto: Instrumentum venditionis

Luogo: Bormio

Notaio rogante: Viviani (de Vivianis), del comune di Bormio, S. N.: Francesco fu ser Pietro.

Pronotai: -

Regesto: 1627 settembre 1, Bormio.

Instrumentum venditionis.

Ser Gervasio fu D. Pietro Paolo Fogliani di Bormio in qualità di caneparo della Veneranda Fabbrica della Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio di Bormio col consenso del M. Ill. et Rev. Arciprete D. Camillo Fogliani e del M. Rev S.T.Dr. pbr. D. Lorenzo Nesina e del notaio rogante, deputati della detta Veneranda Fabbrica anche a nome degli altri deputati, vende a ser Giovannino fu ser Giovannino Nesina di Bormio agente a nome del fratello ser Antonio:
I - un fitto di L. 21 s. 9 ½ , parte di uno di L. 30 che si presta dai fratelli Antonio e Lorenzo fu Bartolomeo del Casar d. del Armel di Morignone, fitto che ad istanza della Veneranda Fabbrica fu estimato agli eredi del Rev. pbr. D. Gio. Antonio Venosta di Vervio con rogito di D. Leoprando Sermondi del 10.IX.1626,
II - un altro fitto di L. 27 s. 8 che si presta da Giovanni fu Giovanni del Sosio di Semogo che ad istanza dei Sigg. Esattori delle Taglie dei Forestieri si fece estimare a D. Pietro Parino de Scamphio (Perini di S-champf, Engadina) a rogito di D. Leoprando Sermondi del 10.VII del presente anno,
III - fitto perpetuo L. 21 s. 6 parte di uno di L. 26 s. 12 che si presta dagli eredi di Mr. Nicoḷ Marni di Premadio giusta rogito di D. Leoprando Sermondi del 20.III.1611, che si fece estimare a D. Ambrogio Planta o al citato D. Pietro Parino de Scamphio col suddetto rogito Sermondi del presente anno,
compreso il diritto di esigere detti fitti per l'anno in corso.
Prezzo di L. 1002 ½ in contanti.

Atto nella stüa dell'appartamento dell'Arciprete nella canonica comune.

Testi:
ser Bartolomeo fu ser Vincenzo Zanetti,
ser Bartolomeo fu ser Franceschino Marni,
Gio. Pietro fu Cristoforo Canclini di Piatta, tutti del comune di Bormio.

S. N.
Francesco fu ser Pietro Viviani del comune di Bormio.