Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 05/10/1608

Tipologia atto: Instrumentum venditionis locationis et gratiae

Luogo: Bormio

Notaio rogante: Romani (de Romanis), di Bormio, S. N.: Giovanni Battista fu Mr. Gottardo Tirognini.

Pronotai: -

Regesto: 1608 ottobre 5, Bormio.

Instrumentum venditionis locationis et gratiae.

Caterina fu Bernardo del Pino del Calderono di Combo di Bormio col consenso dei parenti Antonio fu Bartolomeo Simonetti e Giovanolino Barellini di Bormio vende al Rev. D. pbr. Martino Fogaroli curato di Pedenosso, Isolaccia e Semogo i miglioramenti ed i regressi che ha
I - sulle case che abita in contrada Combo che si chiamano La Casa de Lond Lanteyr, confinanti con: a) Andrea fu Simone Simonetti, b, c) via comune, d) eredi di Stefano de Plazcastello,
II - su 28 pertiche ortive e clusurive site come sopra via sola mediante, confinanti con: a, d) via comune, b) beni della chiesa di S. Antonio di Combo, c) Leonardo Rosii,
III - sui fitti seguenti:
- s. 15 al Conte Alberti,
- s. 36 a D. Gio. Pietro Zenoni,
- s. 40 a D. Bernardo Marioli,
- s. 33 a D. Antoniola Casolari,
IV - sopra un campo di 5 staia sito in Anglari, confinante con: a) D. Gabriele de Imeldis, b) Giacomo Caprarii, c) Gio. Maria Belloti, d) Zane del Simonetto, sul quale gravano s. 39 di fitto perpetuo verso ser Abramo de Casellis.
Prezzo di L. 50; di questi miglioramenti il prete investe la venditrice a livello perpetuo al fitto a S. Michele di L. l3 ; con grazia perpetua pagando interessi ed eventuale mora.

Atto in Combo per medium domus de Mr. Abbondio Canchlini.

Testi:
Mr. Abbondio Canclinus,
Mr. Romerio Patochinus ferrarius,
Giovanni fu Cristoforo Folianelli, tutti di Bormio.

S. N.
Gio. Battista fu Mr. Gottardo Tirognini Romani di Bormio.