Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 04/02/1601

Tipologia atto: Instrumentum venditionis locationis et gratiae

Luogo: Morignone

Notaio rogante: Romani (de Romanis), di Bormio, S. N.: Giovanni Battista fu Mr. Gottardo Tirognini.

Pronotai: -

Regesto: 1601 febbraio 4, Morignone.

Instrumentum venditionis locationis et gratiae.

Simone fu Abramo olim Simone Magri de Castelatio de Sancto Bartholomeo, valle di Cepina, comune di Bormio, vende a ser Giovannino fu Lorenzo Nesine di Morignone una pezzola di campo di 3 Ż staia u. d. a Castelaz, confinante con: a) eredi di Zane de Proffa, b) il venditore, c) eredi di Francesco del Lorenzatto, d) Giovanni de Castelatio, al prezzo di L. 100; il compratore ne investe contestualmente il venditore in locazione perpetua al fitto di 45 pesi (penses) di paglia da consegnarsi al locatore in Morignone a S. Michele; con grazia.

Atto nella stŘa della casa del compratore.

Testi:
ser Antonio fu ser Leone de Barachis,
ser Nicol˛ fu Stefano Susannae,
Francesco fu Martino de Salvalai, tutti di Morignone.

S. N.
Giovanni Battista fu Mr. Gottardo Tirognini Romani di Bormio.


Nota: sul retro si richiama un rogito del 14.X.1559 di Nicol˛ Grassoni.