Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 27/12/1589

Tipologia atto: Instrumentum remissionis

Luogo: Grosotto

Notaio rogante: Robustelli (de Robustellis), di Grosotto, S. N.: Stefano di ser Eusebio olim ser Gregorio.

Pronotai: -

Regesto: 1589 dicembre 27, Grosotto.

Instrumentum remissionis.

Antonio fu Gregorio olim Adamo del Scenda ab. a Grosotto agente anche quale negoziatore per il fratello Taddeo assente dai territori soggetti alle Tre Leghe rimette a Nicol˛ di Gervasio olim Nicol˛ fu Lorenzo de Burma di Bormio ab. a Grosotto l'utile dominio di un sedime con una canepa, due involti, solarium e "masone" coperta di scandole con corte ed orto e altra cucina ivi presso la strada coperta di assi, il tutto sito a Grosotto in contrada de Lugo u.d. in Cantono superiori, confina: a) ser Stefano di Togno del Carlato, b) strada, c) corte o strada (strata participum), d) Pietro fu Sebastiano de Andulfis, di cui i fratelli furono investiti dallo Sp. D. Taddeo fu Nob. D. Giacomo Robustelli di Grosotto o dai suoi predecessori al fitto di L. 3 s. 12 a rogito del fu D. Antoniolo Robustelli del 28.XI.1510.
Prezzo: L. 165 di cui L.100 vanno sborsate subito a D. Taddeo Robustelli per debito come dal rogito del fu D. Matteo Robustelli del 10.V.1575 contando L. 32 s. 3 d. 6 per interessi su detta obbligazione e per fitti manchi anche di altro livello concesso ai predecessori dei remittenti a rogito del fu D. Gian Andrea Robustelli del 3.XII.1528; le restanti L. 65 verranno pagate alle prossime calende di febbraio in Grosotto.

Atto nella stŘa della casa del direttario Sp. D. Taddeo Robustelli, ivi presente.

Testi:
Martino fu Antonio dal Angelo,
Battista fu Tonio de Carate, ambo abitanti a Lovero,
Mr. Silvestro fu Luigi olim Silvestro Robustelli di Grosotto.

S. N.
Stefano di ser Eusebio olim ser Gregorio Robustelli di Grosotto.

Nota: regalo del Dott. Renzo Rizzi.